Pomodoro Costoluto Fiorentino – 1 gr.

 1.80

Varietà antica molto apprezzata e rustica, frutti schiacciati del tipo “costoluto” dal peso medio di 150-170 gr. Ottimi per sughi, insalate e passate!

Già venduti: 82
Disponibile: 13

13 disponibili

Pomodoro Costoluto Fiorentino – 1 gr. (300-400 semi per grammo circa)

Varietà antica molto apprezzata e rustica, frutti schiacciati del tipo “costoluto” dal peso medio di 150-170 gr. Ottimi per sughi, insalate e passate!

Indeterminato, ha bisogno di sostegni. 

Predilige una posizione aperta e soleggiata con un terreno in grado di trattenere l’umidità.

Specie: Lycopersicon Lycopersicon

Indicazioni coltivazione:
  • Periodo di semina: febbraio-marzo in semenzaio
  • Periodo di trapianto all’interno: metà primavera
  • Periodo di trapianto all’esterno: inizio estate (aprile/maggio, dipende dalla zona e dalle temperature)
  • Profondità semina: 0,5 cm
  • Distanza tra la fila: 45-50 cm
  • Distanza tra i filari: 80-90 cm
  • Raccolta: giugno-ottobre
Guida alla germinazione dei semi di Pomodoro Costoluto Fiorentino:
  • Seminate in primavera in vassoi o vasi con un propagatore o in serra fredda in base alle temperature esterne.
  • Diradate le piantine in vasi singoli quando saranno abbastanza grandi (4 cm di altezza).
  • Trasferitele in terra quando saranno alti 15-20 cm e le temperature lo consentiranno (minima notturna almeno di 10 gradi).
  • Usate dei sostegni in caso di pianta indeterminata.
  • Alla comparsa dei frutti concimate regolarmente ogni dieci giorni.

 

Conservare: raccogliete i pomodori non appena maturano, quando raggiungono il colorito ideale per la varietà scelta.

Consociazioni utili: aglio, carote, cavoli, cavoli rapa, cicoria, insalate da taglio, lattuga, mais, menta, porri, prezzemolo, ravanelli, rape, sedano rapa, spinaci.

Consociazioni non utili: cetrioli, finocchi, patate, piselli.

Malattie e parassiti: afidi, nematodi, mosca bianca ed acaro rosso. Tra le malattie ci sono la ruggine del pomodoro, muffa grigia, virus del mosaico della patata, clorosi, muffa delle foglie e septoriosi. Potrete evitare molti problemi con una buona ventilazione tra le piante. Il marciume apicale dei pomodori può essere prevenuto tramite una corretta irrigazione e un apporto di calcio durante la crescita (gusci tritati d’uovo).

Peso 3.2 g